Sciaddè: il Sidro Siciliano


Warning: Attempt to read property "ID" on int in /home/sidrodim/public_html/wp-content/themes/sidromele/single.php on line 11
sciaddè il sidro di melograno siciliano

Il sidro è una bevanda aclolica ottenuta dalla fermentazione della frutta in particolare melepere ma anche melograno.

Il primo è sicuramente il più famoso in tutto il mondo, chiamato appunto sidro di mele, il secondo è diffuso soprattuto nei paesi anglosassoni ed è chiamato Perry, il terzo è una produzione quasi esclusiva di ArmeniaIsraele ma anche della nostra Sicilia.

In Sicilia, infatti, il sidro ottenuto dalla fermentazione della melograna si chiama Sciaddè.

Sciaddè: il Sidro di Melograno della Sicilia

Lo Sciaddè è una bevanda tipica siciliana ottenuta dal melograno, che si abbina in maniera ottimale con insalate, formaggi e frutta.

Si tratta di un vero e proprio vino di melagrana, ottenuto dalla fermentazione dei chicchi.

Lo sciaddè raggiunge una gradazione alcolica simile a quella del vino, siamo intorno ai 11/12% vol.

Si tratta quindi di una bevanda aclolica siciliana oggi ormai poco diffusa (quasi scomparsa).
La produzione è oggi di tipo casalingo e riguarda pochissime famiglie dell’isola.

La produzione dello sciaddè come processo è molto simile a quella del sidro di mele. In questo articolo dettagliato che trovi nel link a seguire abbiamo parlato delle 5 fasi produttive e su come fare il sidro di mele.

Il nome della bevanda siciliana Sciaddè sembra trarre origine dal termine egizio shedeh che indica appunto un’antica bevanda leggermente alcolica piuttosto simili al nostro sciaddè.

Lo sciaddè deve essere conservato sotto i 10 gradi e servito ad una temperatura di 14/15 gradi.

Vino di Melograno

vini di melograno sono prodotti e largamente consumati in pochi paesi, come come Armenia e Israele, come parte della loro tradizione alimentare. In Italia, e in particolare in Sicilia, si hanno notizie di bevande “vino di melograno” chiamate appunto “Sciaddé”, tradizione oggi quasi persa.

Esiste una letteratura consistente sulla fermentazione dei batteri lattici del succo di melograno che ne indica chiaramente il suo potenziale come bevanda fermentata.

Messina, ad esempio, grazie all’abbondante produzione di melograno è nato un vino dal sapore unico, leggeremente dolce e ideale a fine pasto. E’ il vino di melograno “Wonderful Strasatti ideato dagli studenti dell’IPAA.

In realtà parlare di vino di melagrano non è formalmente corretto,in quanto si può parlare di vino solo per bevande fermentate a partire dall’uva, come da Regolamento Europeo CE 479/2008.

Nonostante ciò, questa bevanda leggermente alcolica ha tutte le caratteristiche del vino, ed un sapore davvero unico. Una bevanda largamente conosciuta ed apprezzata sin dagli Egizi e dai Greci.

Come Fare il Vino di Melograno a Casa (Video)